mercoledì 2 febbraio 2011

Comiendo dulce de leche

Dulce de leche

Durante la mia permanenza a Madrid è stato tutto un susseguirsi di incontri interessanti. Mi sono imbattuta con persone provenienti da, quasi, ogni lato del mondo, scambiato idee, mangiato e bevuto le specialità di ognuno, ascoltato le storie di realtà lontane e prima sconosciute.

Non è poi questo il bello del viaggio?

Questo post oggi è diviso in due parti e scusatemi, ma ieri sera ho iniziato a scrivere e poi...sono crollata e oggi, dope essermi svegliata alle 6:00, aver attraversato la città, aver assistito alla precarietà dell'amministrazione pubblicata, aver trascorso un periodo indecifrato della mattinata "aspettando", sentirmi dire che "no qui ma li" quando per li si intende l'altra parte di qui, ecc. ecc.  ( e penso che abbiate capito il concetto e non ci sia bisogno di approfondire, credo che chiunque di noi abbia, almeno una volta, spero solo una, trascorso una giornata così)...ho pensato quindi di postare una ricetta che da tante soddisfazioni, più che la ricetta in se la soddisfazione la da tornare a casa, buttarsi sul divano accendere la radio munirsi di cucchiaino e godersi un po' di sana dolcezza!(dai una volta si può anche fare):-)

Vorrei fare una piccola precisazione: io, voi, lo sapete, sono la cucina semplice e veloce, e nonostante non sia una grandissima fan dei dolci ultradolci, ogni tanto ho bisogno dio una coccola calorica. A Madrid, a casa di un amico argentino, ho assaggiato più volte il dulce de leche e la voglia di provarlo in casa, in una di quelle giornate che non-c-ho-proprio-niente-da-fare-e-il-frigo-è-vuoto è stata forte!
Ho anche provato la ricetta più comune, credo, almeno fra le mie conoscenze latino-americane, del latte condensato....ma vabbè, per oggi beccatevi questa!:)

Ingredienti:
Dulce de leche
1/3 zucchero
3/3 latte
1 cucchiaino di bicarbonato

Preparazione:
In una pantola capiente(deve essere alta)versare il latte e portarlo ad ebollizione. Quindi abbassare la fiamma ed aggiungere lo zucchero e il bicarbonato. Mescolare delicatamente il composto. Dovrà stare sul fuoco per circa 45-50 minuti, finchè, con la prova del piattino della marmellata, non verrà il composto morbido e compatto...del dulce de leche!
Quando inizia a prendere un bel colore dorato, seguitelo attentamente e giratelo sempre più spesso!:)

7 commenti:

  1. Posso amare dulce de leche! Tuo, favolose! Io schizzo fuori il pezzo di pane che si vede sulla foto! Salute, Caroline B. (Canada)

    RispondiElimina
  2. l'ho provato il dulce de leche ma non mi ha fatta impazzire, anche io come te sono per i dolci non troppo dolci, anzi tolgo spesso lo zucchero dove posso perchè non li amo stucchevoli!
    però mi affascina il dulce de leche, mi piace il colore e la consistenza e quando l'ho fatto mi piaceva anche il profumo che sprigionava!

    RispondiElimina
  3. Vero, il dulce de leche è coccolosissimo!

    RispondiElimina
  4. non c'è niente da fare cara olivia, al dulce non dico mai di no! possibilmente su una bella fetta di pane morbido appena sfornato..... baci!

    RispondiElimina
  5. E' vero viaggiare è questo, grazie per la ricetta anch'io non amo i dolci ..dolci ma sai ci sono dei biscotti con il dulce che vorrei fare e così..tutto fatto in casa
    ciao

    RispondiElimina
  6. Finalmente una bella ricetta per il dulce del leche... Devo assolutamente provarlo!! Complimenti per il tuo carinissimo blog :)
    Francesca

    RispondiElimina
  7. io a madrid per colazione ho mangiato un dolce meraviglioso fatto con fette di pane bagnate nel latte e messo al forno qualcuno sà darmi la ricetta o dirmi come si chiama

    RispondiElimina