domenica 29 novembre 2009

Spaghetti broccoli e camembert



Buon lunedi!!!!!

Eh ci vuole un pò di entusiasmo altrimenti chi ce la fa ad iniziare la settimana dopo il relax del weekend !

Ma questa settimana inizia con Tanto lavoro e quindi senza tempo per fare tutto !

Quindi post rapidísimo per questi “spaghetti esperimento” con quello che letteralmente c’era nel frigo.

Risultato? Molto buoni, sarà anche perchè i broccoli mi piacciono in opgni salsa, il formaggio camembert mi fa sciogliere..è stato semplice!


Ingredienti:

150 gr Spaghetti

150 gr di broccoli

1 cipollotto

Camembert

Peperoncino

Olio

Sale e pepe q.b.




Preparazione:

In una pentola far bollire dell’acqua per cuocere la pasta.

In una padella far soffriggere il cipollotto tagliato e il peperoncino. Aggiungere i broccoli ( io li faccio bollire prima qualche minuto) e scottarli in padella. Quando si è buttata la pasta e manca poco per scolare tagliare il camembert a dadini e farlo sciogliere nella padella dei broccoli. Aggiungere un poco di acqua di cottura.

Scolare e spadellare e mangiare!





martedì 24 novembre 2009

Patatas bravas



Per quelli di voi che sono passati da queste parti, a si non so se lo sapete io vivo a Madrid ( per ora!) c'è una tradizione socio-culturale/culinaria che è quella del tapeo, di ir de tapas o tapear!

Questo consiste fondamentalmente in una sorta di nostro aperitivo. Si va nella classiche "Tascas" e si chiede da bere. Ora, teoricamente, in ogni locale dovrebbe offrirti una tapas, ovvere una porzione di qualcosa da mangiare. Ma non sempre è cosi. E non è proprio un male perchè è vero che è gratis, e fa piacere, ma è anche una questione di fortuna, considerando che tra le tante possibilità che ci sono ti puoi ritrovare davanti ad un piattino di orecchie di maiale fritte, che , diciamocelo, non sono proprio il massimo!!

Tra le varie tapas le "classiche" sono i vari pinchos, la "tortilla", il "bacalao" e le mitiche patatas bravas! Io me ne sono innamorata subito!Una sorta di patatine fritte, ma grossolane del tipo fatto in ncasa, con una salsa, che no non è ketchup, ma una salsa di pomodoro piccantina, veramente delicoius!

Ingredienti:
patate
salsa di pomodoro
cipolla
tabasco
peperoncino
sale
olio per friggere




Preparazione:
lavate le patate e sbucciatele. Tagliarle grossolanamente e friggere in olio caldo. Lasciare asciugare.
nNl frattempo per la salsa: far soffriggere della cipolla con il peperoncino, secondo il gusto e le quantità, e aggiungere la salsa di pomodoro. Lasciar cuocere e ridurre un pò, e, se vi piace il piccante aggiungete qualche goccia di tabasco.
Aggiungere il sale a gusto.



domenica 22 novembre 2009

Polpettine alla senape


Eccolo qui il pranzo della domenica!
Si lo so, non è l'arrosto al forno, la lasagna o le pappardelle al sugo di cinghiale. Non è la polenta con le spuntature colante sulla tavolozza di legno e nemmeno il maialino al forno, tutti Piatti degni di essere il piatto forte della domeniva, ma io nel mio piccolo mi do da fare.Che posso farci, in fondo è sempre domenica e nella nostra casetta siamo solo due topini a dover mangiare. Sempre meglio della solita minestra?

E quindi vado fiera delle mie belle polpettine perchè sopratutto sono buone. Sisisi..mi sono proprio piaciute!
L'idea è venuta da delle humburger alla senape viste in un libro di Jamie Oliver, non ricordo quale, sfogliato qualche giorno fa alla Casa del libro.
Mi è rimasta in mente l'idea della carne alla senape ed ecco nascere queste polpettine!

Ingredienti:
300gr di carne macinata
2 fette di pane ammorbidito con latte
2 cucchiai di senape
pepe q.b.
sale q.b.
un cucchiaino di aceto balsamico
parmigiano
pan grattato
olio per friggere

Preparazione:
Prendere la carne macinata ed unire il pane ammorbidito nel latte, la senape , il sale, pepe e l'aceto balsamivo e lavorare l'impasto fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.
Formare delle palline di carne e schiacciarle. Passare nel pan grattato, dove ho aggiunto dell'origano seccho( se avete erbette fresche..mooolto meglio).
Far scaldare un pochino di olio in una padella e friggere.


mercoledì 18 novembre 2009

Lenticchie con chorizo


Qualche tempo fa dei cari amici del mio ragazzo sono venuti a farci visita e mi hanno regalato un divertente ed interessante libro di cucina " Cucina para pecadores". Il libro si divide in sette sezioni, con riferimento ai sette peccati capitali, spiegati facendo riferimento alla tavola di El Bosco, esposta al Museo del Prado.

Le ricette sono quelle tipiche della cucina tradizionale spagnola ed è divertente vedere le somiglianze/ differenze della nostre culture.

Questa ricette mi ha colpito ed è stata scelta perchè le zuppe mi coccolano e le lenticchie...sono buone! È un piatto molto cucinato in Italia, o almeno dalle mie parti. Quindi per dare un tocco "iberico" al piatto ho usato una salciccia, chorizo, un pochino speziata, fatta dal mio nuovo macellaio di fiducia del mercato di Anton Martin.

Questa ricetta fa parte del menu "Gula saturada" ovviamente del peccato della gola. Citazione del libro: "Un cuoco necessita complici disposti a peccare. Neanche l'uomo più controlato resiste davanti ad una coscia di agnello con fagioli, patate ripiene ed un profiteroles con panna".

Ingredienti:
2 chorizo
500 gr di lenticchie
1 cipolla
olio extra vergine
pepe
sale
1 foglia di alloro
( La ricetta originale aggiungeva anche 300 gr di guanciale e 2 pomodori)

Preparazione:
Lasciare le lenticchie ammorbidire per una notte in una ciotola con acqua. Poi lessare per pochi minuti.
Nel frattempo soffriggere la cipolla tagliata a dadini in un tegame con olio e peperoncino. Aggiungere le salcicce e fatele rosolare e aggiungere le lenticchie e dell'acqua. Cuocere per una 20 di min.( La ricetta originale aggiungeva anche 300 gr di guanciale e 2 pomodori)
Servire con del pane tostato con olio.

martedì 17 novembre 2009

Cous cous con verdure e bacon all'aceto balsamico


Beh, lo so, praticamente sono diventata un blog settimanale, esco una volta a settimana, ma è tutto il tempo che riesco a passare in cucina ultimamente, per il resto sono pasta al sugo ed insalata quasi tutti i giorni...e non credo sia mooolto interessante!

Ma ogni minuto è prezioso ed oggi eccomi qui!
Ovviamente veloce e semplice, ma "leggero" e nutriente, perfetto per pranzo!!!

Ingredienti:
Cous Cous ( prima o poi preparerò quello vero, per il momento non ho neanche la pentola, quindi couscous precotto!)
Verdure varie: piselli, 1/2 peperone, fagiolini, carote, soia, lenticchie.
Guanciale ( altrimenti pancetta)
Olio
Aceto balsamico
1/2 cipolla bianca
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione:
Far bollire l'acua per il couscous (seguendo le istruzioni). Scaldare una padella con dell'olio e far soffriggere la cipolla con del peperoncino. Una volta appassita aggiungete il guanciale e fatelo diventare croccante. Alla fine ho sfumato con dell'aceto balsamico. Mettere da parte e lavare e tagliare le verdure. Scaldate la padella e saltate le verdure e all afine le lenticchie.
Quando l'acqua starà bollendo versatela sul couscous e lasciate riposare per 5 min.
Sarebbe meglio prepararlo prima per farlo riposare e sgranare ( sarebbe ancora meglio cuocerlo nel modo tradizionale, ma abbiamo detto che non abbiamo tempo, quindi...)
Unire tutti gli ingredienti e servire un una spoverata di pepe.


domenica 8 novembre 2009

Risotto con zucca, pere e brie


Lo prometto, davvero, questa sarà l'ultima ricetta ( almeno per le prossime settimane!) che vede protagonista la zucca. Si lo so, perchè in questo periodo la vedo ovunque, la cucino in ogni modo e ne vedo preparare le più svariate ricette. Quindi IO dico BASTA alla zucca!!!!!!!

Ma avendone comprata una circa 10 gioni fa da qualche parte la dovrò pure infilare e quindi oggi che il freddo inizia a farsi sentire veramente qui, ho preparato un risottino!

Eh mentre cucinavo mi sono ricordata che Ciccia Pasticcia ha lanciato un contest del riso e quindi ho deciso di partecipare con questa ricetta!



Ingredienti:
1/2 zucca ( di quelle piccole)
1 porro
1/2 pera
riso ( 2 tazze)
sale
pepe
Formaggio brie


Preparazione:
Preparare il brodo per il risotto. Tagliare il porro e soffriggerlo in una casseruola con olio e peperoncino. Aggiungere la zucca, tagliata a dadini, e farla rosolare. Aggiungere il riso e farlo tostare. Quindi iniziate a versare il brodo,e , con tanta pazienza, girate finchè non sarà pronto (20 min. circa. ) Allora mettete le pere tagliate a dadini ed il formaggio brie.
Fate stiepidire fuori dal fuoco e servite.




sabato 7 novembre 2009

Tamales messicani


Questa si che è stata una RivelAzione!!! Io non ho mai amato la festa di Halloween, per il semplice fatto che non è una tradizione che ho mai festeggiato, non mi piace travestirmi in modo macabro e quindi il weekend me lo sono passato nella maniera più normale.

Allora qual'è il punto? Il punto è che non essendo andata in giro per feste e cimiteri mi sono ritrovata a passeggiare per la città ed è sotto casa mia ( in quel nuovo locale/galleria che hanno appena aperto....se fanno casino e non mi fanno dormire diventerò pazza!!!) che mi ci siamo imbattuti in una celebrazione, della comunità messicana, tutta speciale del giorno dei morti.





Attirati dalla musica e dalla degustazione culinaria tradizionale, gratuita, ci siamo ritrovati in un mondo di altari dedicati di Santos, Frida e i tipici altari dei "Malandros", con tanto di pistole e teschi illuminati...il tutto intrattenuti dai meravigliosi Mariachi. Non avevo la macchina fotografica a portata di mano ( una volta che la lascio a casa!!!!) ma sono riuscita a sgraffignare un tamales, ovvero una foglia di platano con dentro una pasta di mais ripiena di qualsiasi cosa:con o senza carne, formaggio, uova, peperoni, etc.


domenica 1 novembre 2009

Cous cous con pollo e zucca


Grano, miglio, ozo, farro e riso per me come li metti con cosa li metti sono sempre buoni. Sono leggeri e gustosi e si meritano un posto d'onore nella mia classifica!
In questo periodo un p0o frenetico, con pochissimo tempo da dedicare al blog, alla cucina,alla casa e alla spesa sono molte le sere che mi ritrovo a preparare qualcosa con quello che c'è. E questo vale anche per questo piatto.
Io che sono abituata a mangiare il couscous con agnello al forno, zucca fritta, polpettine di melanzane, brodo vegetale e ceci non posso dire che questa ricetta sia la stessa cosa, ma è comunque molto buona e veloce da preparare!


Ingredienti:
3 tazze di couscous ( è una ricetta veloce quindi ho usato il precotto!Ops!!)
1/2 zucca (di quelle piccole....forse 400 gr?)
1 cipolla
2 petti di pollo
1 scatola di ceci
curry
sale e olio q.b
cumino

Preparazione:
Fate bollire dell'acqua (solitamente è 1,2 vol di acqua per 1 vol di couscous).
In una padella versate l'olio di oliva e, una volta caldo, metteteci la zucca e la cipolla tagliate a dadini. Fatele cuocere ( se si bruciacchiano un pò sono buonissime!).
Una volte pronte mettetele da parte e tagliate il pollo a dadini e cuocetelo nella stessa padella. Quando è rosolato bene versate i ceci e le spezie.
Nel fattempo finite di preparare il couscous. Versate l'acqua che stava bollendo nella ciotola con il couscous e lasciate riposare per 5 min ( o il tempo che è descritto sulla scatola).
Unire tutto e servire tiepido, per dare al couscous iltempo di stiepidire e sgranarsi più facilmente.